Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - compositori - francesco la licata - biografia

Compositori

- bio - works
Francesco La Licata
Francesco La Licata - Biografia
Palermo, 1957

E-mail: f.lalicata@alice.it
Cygnus X-1 (2007) per due gruppi di archi, basso elettrico e percussione
Rai Trade Edizioni
Red Shift I(2005) per quartetto di sassofono
Quartetto Arcadia
in CD SAX-XXI italian works from the 21st century - Spazio Musica

Francesco La Licata dedica la sua attività alla composizione e all'interpretazione della musica moderna e contemporanea.
Importante per la sua formazione è stato l'incontro con Aldo Clementi, dal quale è stato fortemente influenzato il linguaggio delle sue prime opere.

Come compositore esordisce nel 1981 nell'ambito della rassegna "Opera Prima" del Teatro La Fenice di Venezia. In quegli anni, conseguito il diploma di composizione al Conservatorio di Roma, si dedica anche allo studio della direzione d'orchestra, a Londra (Ernst Read Music Association) e Ginevra (Conservatoire Superieur de Musique), e inizia a praticare l'attività esecutiva insieme con quella strettamente creativa. E, soprattutto con gruppi strumentali quali Zephir ensemble di Palermo e FontanaMIX di Bologna, nell'una e nell'altra disciplina si fa conoscere presso numerose istituzioni e festival di musica contemporanea, in Italia come all'estero: Venezia (Teatro La Fenice), Firenze (Orchestra Regionale Toscana), Bologna (Teatro Comunale), Milano (Milano Musica), Cagliari (Festival Spazio Musica), Roma (Nuova Consonanza e RomaEuropa Festival), Ravenna Musica, Siena (Accademia Chigiana), Montepulciano (Cantiere Internazionale d'Arte), Reggio Emilia (Teatro Valli), Buenos Aires (Teatro Colon), Salisburgo (Orchesterhaus), Zurigo (Musikhochschule), Ginevra (Galerie Faust), Monaco di Baviera (Orff Zentrum), Varsavia (Warsaw Autumn), Amsterdam (Stedelijk Museum), Tokyo (Theater Winter), Parigi (The Fourth World Harp Congress), San Pietroburgo (V Festival Internazionale), Cambridge, Bergen (Music Factory), Reykjavík (Salurinn Kópavogi), Zurich (Konservatorium), Berlino (Berliner Philarmonie), Colonia (Deutschlandfunk).

Nell'ambito del Festival di Gibellina, nel 1987, è stato assistente musicale di Iannis Xenakis per la rappresentazione scenica della sua opera Oresteia.
Hanno interpretato sue musiche tra gli altri: il flautista Antonio Politano, il fisarmonicista Claudio Iacomucci, il fagottista Sergio Azzolini, il pianista Massimiliano Damerini, l'ensemble Recherche di Freiburg, l'orchestra Oriol Berlin, il Delta Saxophone Quartet, l'European Union Chamber Orchestra, i Solisti Aquilani, i direttori Roberto Abbado e Davide Bellugi, il coreografo Luca Veggetti.

Nel 2000 esordisce come autore di teatro musicale scrivendo l'opera L'Angelo e il Golem che viene rappresentata in prima esecuzione nell'ambito del "Festival di Palermo sul Novecento" e poi ripresa in ottobre del 2003 al Festival REC del Teatro Valli di Reggio Emilia.
Attualmente vive a Bologna, dove insegna lettura della partitura al Conservatorio, ed è direttore musicale dell'ensemble FontanaMIX.
Le sue partiture sono edite dalla Casa Ricordi, Bmg Ariola e Rai Trade.

Aggiornato a 07/2009