Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - compositori - paolo furlani - biografia

Compositori

- bio
Paolo Furlani
Paolo Furlani - Biografia


Sito: paolofurlani.com/?lang=it

E-mail: paolo_furlani@tele2.it
Fluttuanti echi (1997)
per ensemble
La casa dei mostri

Si è diplomato in Clarinetto, Musica corale, Composizione presso il Conservatorio di Venezia, ed in Strumentazione per banda presso il Conservatorio di Parma. Ha studiato musica elettronica con Alvise Vidolin. Si è anche diplomato in Pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia, città in cui vive.

Ha insegnato Armonia e contrappunto nei Conservatori di Palermo e Castelfranco Veneto; attualmente è docente presso il Conservatorio "L.Cherubini" di Firenze.  

È autore di nove opere liriche, di cui sette rappresentate: El roverso mondo, da Ruzante, edita da Sonzogno, (con la quale ha vinto il 1° premio nel concorso per nuove opere di teatro musicale da camera "Città di Udine - 1995"); Il teatrino delle maraviglie, da Cervantes, (Lugo 1995) e Le parole al buio, da Paolo Puppa, (con la quale ha vinto il 1° premio nel concorso internazionale "Orpheus 1998" del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto, presidente della giuria: Luciano Berio) edita da Ricordi. Il Teatro Sociale di Rovigo e La Fenice di Venezia gli hanno commissionato un'opera per ragazzi - Incanto di Natale su libretto di Riccardo Diana - rappresentata a Rovigo e Mestre nel 2000 e ripresa al Teatro Sociale di Rovigo nel 2004. L'Europa Festival di Ferentino gli ha commissionato un'opera-flash: Singin' in the Brain, su libretto di Elena Barbalich, liberamente ispirato a Oliver Sachs, rappresentata nel 2000. La casa dei mostri, un suo progetto di spettacolo musicale tratto dal racconto omonimo di Maria Vago, premiato nella III edizione del concorso "Quarant'anni nel 2000" organizzato dalla federazione CEMAT (Centri Musicali Attrezzati), è stato allestito nel 2003, come spettacolo per ragazzi, all'interno della stagione della Fondazione Teatro La Fenice di Venezia. La partitura è edita da Ricordi. Nel maggio 2005 il Teatro Carlo Felice di Genova ha ripreso in un nuovo allestimento lo spettacolo. Nel 2006 è andata in scena la ripresa dello spettacolo a Venezia, per la Stagione della Fondazione Teatro La Fenice. Nel 2007 lo spettacolo è stato ripreso dal Teatro del Maggio Musicale Fiorentino. Il Teatro Comunale di Modena gli ha commissionato l'opera da camera per ragazzi Il principe granchio, andata in scena nel 2006 con la regia di Marcello Chiarenza, che ha curato anche il libretto. Il Teatro Carlo Felice di Genova gli ha commissionato una nuova opera per ragazzi, Il vestito nuovo dell'imperatore, su libretto di Gianni Rodari da Andersen, che andrà in scena a Genova (Teatro della Tosse) e Savona (Teatro Chiabrera) ad aprile 2009.

L'opera da camera per bambini Albero dei violini accesi su testo di Giuliano Scabia, ha conseguito il 1° premio assoluto nel prestigioso concorso "Wiener Internationaler Kompositionswettbewerb 2000" di Vienna (direzione artistica di Claudio Abbado).

La farsa ilaro-tragichissima in 2 atti Il birraio di Preston tratta dal romanzo di Andrea Camilleri ha conseguito il 2° premio al "Concorso internazionale Giuseppe Verdi per la composizione di un'opera lirica" organizzato dal Comitato Nazionale per le Celebrazioni del 1° Centenario della morte di Giuseppe Verdi.

La Fondazione Teatro La Fenice di Venezia ed il Teatro Stabile del Veneto gli hanno commissionato il melologo L'Angelo e il fuoco, lettura musicale del poemetto Giovanna d'Arco di Maria Luisa Spaziani (2000); l'11 settembre 2004 tale melologo ha inaugurato il 57° Ciclo di spettacoli classici del Teatro Olimpico di Vicenza. La Fondazione Teatro La Fenice di Venezia ed il Teatro Stabile del Veneto in collaborazione con il Teatro Stabile d'Abruzzo e la Fondazione Arena di Verona gli hanno commissionato le musiche di scena de Il viaggio a Venezia, uno spettacolo con la regia di Luca De Fusco, tratto da "Andrea o I ricongiunti" di Hugo von Hofmannsthal, che ha toccato nella sua tournée le principali città italiane.

La Fondazione la Biennale di Venezia gli ha commissionato un brano sinfonico, Mare monstrum, eseguito nel 2004 dall'orchestra della Fondazione Arena di Verona.
Nel 2004 ha ricevuto una borsa di studio dalla Richard-Wagner-Stipendienstiftung di Bayreuth. Nel 2005 ha ricevuto una fellowship dalla Fondazione Civitella Ranieri di New York.
 

Aggiornato a 02/2014