Youtube Twitter Facebook
english stampa segnala segnala Skype
profili - opere

Opere

Stefano Taglietti
Il Marinaio
(1996)
Teatro d'ascolto - da F.Pessoa nella traduzione di A.Tabucchi, adattamento di S.Taglietti
per sopr., quart. d'archi, perc., live el. e nastro magn.


Durata: 20:47
1 Esecuzione: Roma. Acquario Romano. regia del suono EDISON STUDIO - 11/1998
Commissionato da: Premio CEMAT

Il testo presenta un dialogo di tre donne che vivono in uno spazio identificato, in una sospensione onirica in cui esse stesse sono sogno. Per credersi reali, le vegliatrici, sentono di doversi parlare. Ricorderanno la loro vita, le nostalgie, i luoghi, la forza dei colori, la poesia. Nel passaggio cardine della storia, una delle donne racconterà di aver sognato un marinaio naufrago su un'isola deserta. L'uomo, nella sua estrema solitudine, immaginerà, sognerà una nuova patria, nuove voci, volti, suoni, colori, dialetti. Questa composizione vuole evocare, costruire un paesaggio emozionale arcaico, remoto, abitato da entità, da creature dell'informe sonoro. Esse comunicano i profili, le visioni, i caratteri dell'umano. Ciò che scaturisce dall'umano è un intarsio mai astratto nell'immaginazione di ogni uomo. Il CD contiene la registrazione effettuata dal vivo l'11/11/1998.